lunedì 28 ottobre 2013

IL MONDO MASCHILE






COM'È FATTO

Innanzi tutto diciamo quanto è lungo il pene: dai 7 ai 12 cm in stato di riposo, dai 12 ai 20 cm in erezione. Attenti però alle valutazioni... la grandezza del pene a riposo non è indicativa. Un pene che è più grande quando è molle avrà uno sviluppo inferiore irrigidendosi.
Queste le misure "medie". Poi ci sono casi particolari di enormità o piccolezza (ma chi ha il pene troppo grande poi difficilmente avrà erezioni durissime). Infine c'è da dire che la grandezza del pene conta poco, infatti la vagina è estremamente elastica e aderisce bene anche ai peni piccoli. Senza contare che il punto G femminile è all'inizio della vagina. Gli indiani consideravano un uomo con un pene eretto di 6 cm perfettamente in grado di soddisfare una donna.

L'apparato sessuale maschile è formato da varie parti, tutte molto sensibili al piacere: i testicoli, l'asta e il glande. E questo lo sanno tutti. Quel che non si dice quasi mai è che anche il pisello ha la clitoride, cioè una zona estremamente sensibile sotto il glande (nella zona ventrale, là dove il glande si separa formando due chiappette dalle quali parte il "frenulo" o "filetto").
Sinceramente mi sembra incredibile che la maggioranza delle donne che ho incontrato non sapessero dove fosse esattamente il luogo del piacere maschile. Evidentemente la maggioranza degli uomini si vergogna a parlare di certe cose, rinunciando così al massimo dell'estasi. Parlare di quel che si preferisce, di cosa ci dà più piacere, è un passaggio indispensabile se si vuole costruire una forte intesa sessuale e arrivare a una completa soddisfazione. Pensare "se mi ama veramente capirà" non ha senso. Ognuno deve affrontare timidezza, inesperienza, timore. È inutile aggiungere indovinelli della sfinge. Se proprio non volete essere espliciti date almeno una mano... «Lo sai che c'è un punto particolare dove adoro essere toccato? Prova a trovarlo e a scoprire come mi piace essere accarezzato lì..». Almeno lei capirà che c'è qualche cosa da imparare e che il pene non è un luogo uniforme che "dove tocchi tocchi tutto fa uguale". Ma non c'è solo la clitoride del maschio. Egli ha pure il punto G.




Tratto da L'enciclopedia del Sesso Sublime di Jacopo Fo
Contatta i nostri consulenti per avere tutte le informazioni che desideri!